La biblioteca Navarria-Crifò

La gratuità di un incontro

L’immobile di Via Cantarella, già abitazione del pastore, fu per molto tempo sede di una piccola biblioteca. L’idea di accogliere più libri è nata da due donazioni, ovvero quella del Professore Salvatore Navarria, valdese storico, docente di filosofia, e quella del professore laico Mario Crifò. Sua figlia donò i libri con il preciso scopo di comporre una biblioteca corposa. I volumi competono diverse materie: teologia, filosofia, storia delle religioni, storia e scienze sociali. Il Prof. Mario Crifò era un laico dalla smisurata passione per la cultura. Oggi, custodiamo circa 5000 testi in corso di catalogazione.

Nel 2015 è stato presentato un progetto alla commissione valdese per il finanziamento di ulteriori attività e per l’ampliamento dell’allestimento della biblioteca, trasferitasi nel frattempo in via Naumachia 18, i cui testi di filosofia, letteratura, poesia e arte non hanno ancora collocazione. Il teatrino, tutt’ora esistente, era prima utilizzato anche per la scuola dominicale per i bimbi, ovvero una sorta di catechismo, un insegnamento della Bibbia ai bimbi.

Catalogo online

Puoi consultare il nostro catalogo online, suddiviso per sezioni:

Dove trovarci

La biblioteca Navarria-Crifò è situata in Via Naumachia, 18:

  • a due passi all’ex monastero di Santa Chiara, sede attuale della comunità di S. Egidio;
  • vicina all’ex monastero dei Benedettini, sede del DISUM dell’Università di Catania.

Orari di apertura:  Lunedì (15:00/18:00); Giovedì (10:30/13:30)

Per restare aggiornati sulle attività della biblioteca Navarria-Crifò consultare la pagina Facebook della biblioteca

Prestito & Consultazione

Se vuoi prendere in prestito volumi dal nostro catalogo, scrivici all’email: navarriacrifo@gmail.com