Presentazione del libro “Son Tornate – Racconti di mestruazioni e altri tabù”

Venerdì 19 Novembre ore 18:45 presso la Biblioteca Navarria-Crifò

Via Naumachia, 18a – Catania

Dai viaggi nello spazio alla tampon tax, dalle dicerie sui fiori avvizziti alle infinite perifrasi per nominarle: le mestruazioni sono da sempre un tabù, processo fisiologico circondato da leggende popolari di ogni tipo, simbolo e oggetto di discriminazioni dure a morire. Nasce da questa consapevolezza “Son tornate”, progetto editoriale della casa editrice Villaggio Maori, che raccoglie i testi sul tema di tredici scrittrici, editor, attiviste e professioniste della comunicazione, per dare voce, con una buona dose di ironia, alla pluralità di unʼesperienza condivisa da metà della popolazione mondiale.
Un progetto che ha anche un fine benefico, dato che le stesse autrici hanno scelto di devolvere gli introiti derivati dai diritti d’autrice al Centro Antiviolenza Thamaia, da oltre vent’anni in prima linea a Catania per il contrasto alla violenza contro le donne.
«Da tempo sentivo il desiderio di lavorare a un libro corale – spiega Serena Maiorana, curatrice del testo e autrice di uno dei racconti – insieme alle favolose donne che collaborano con la casa editrice. L’idea era quella di divertirci, scrivendo racconti brillanti e scanzonati, ma senza trascurare il contrasto agli stereotipi e alla discriminazione di genere, che è la spina dorsale del lavoro di molte di noi, per il Villaggio e non solo. Le mestruazioni mi sono sembrate l’argomento perfetto». Una scelta significativa, come sottolineato anche da Graziella Priulla, sociologa e saggista esperta di studi di genere, che firma la prefazione del testo ribadendo che «Le mestruazioni sono una costante nella vita delle donne, ne scandiscono le fasi: riguardano più della metà della popolazione della Terra e la riproduzione della specie umana. Sarebbe giusto dunque parlarne con orgoglio, con rispetto».
Il libro raccoglie i racconti di Francesca Auteri, Beatrice da Vela, Erica Donzella, Arianna Garofalo, Giulia Impellizzeri, Loriana Lucciarini, Serena Maiorana, Patrizia Maltese, Mirella Mancuso, Benedetta Pintus, Natasha Puglisi, Rossana Maryam Sirignano.

“Son tornate” sarà presentato dalle autrici Serena Maiorana, Patrizia Maltese, Erica Donzella e Mirella Mancuso

Dialogherà con le autrici Maria Andaloro, ideatrice della campagna Posto Occupato.

A seguire, un piccolo rinfresco offerto dalla Biblioteca Navarria Crifò

Per partecipare è obbligatorio il Green Pass e l’uso della mascherina.

******

Serena Maiorana, editor e scrittrice, docente di Editoria in ottica di genere. Dopo una lunga pratica giornalistica, dal 2009 si occupa di contrasto alle discriminazioni come progettista e formatrice, con particolare attenzione alle questioni di genere. Per Villaggio Maori ha pubblicato Love Sea-Watch (con Patrizia Maltese), Quello Che resta e il racconto L’abbandono e la polvere nera.

Patrizia Maltese, giornalista e blogger, si occupa di tematiche di genere e di diritti negati.
È editor e autrice della casa editrice Villaggio Maori, con cui ha pubblicato Violenza degenere (con Roberta Fuschi), Stampa e potere, Volevo essere orfano, Love Sea Watch (con Serena Maiorana) e La scelta negata.

Erica Donzella, editor freelance e docente di Storia dell’editoria italiana presso l’Accademia delle Editorie. È autrice di racconti, saggi, romanzi e poesie. Per Villaggio Maori ha pubblicato Io sono Altrove e Buon compleanno Barbie. Scrive di libri per «SiciliaNetwork» e «Gaypost.it». Si occupa di formazione per l’editoria e la scrittura.

Mirella Mancuso, nata e vissuta alle pendici dellʼEtna, insegna e scrive con uguale passione. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo libro Il Favoloso Parco dei Bivi (Villaggio Maori Edizioni) per parlare di argomenti «difficili» con bambine e bambini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.